QUALI SONO I PUNTI DI FORZA DEL TRAINING AUTOGENO

La persona può utilizzare facilmente il training autogeno nella sua vita quotidiana, infatti richiede un tempo molto limitato (bastano pochi minuti al giorno) e si può svolgere ovunque.

Una volta imparata e personalizzata la tecnica con un professionista la persona è indipendente e autonoma nell’applicarla sia nella quotidianità che al bisogno (ad esempio, quando avverte maggiori sensazioni di ansia).

Pur essendo una tecnica efficace il T.A. non è una tecnica magica! Il nome stesso “training” sottolinea l’importanza dell’esercizio costante, soprattutto nella fase iniziale in cui il corpo deve imparare i diversi esercizi (inizialmente gli esercizi vanno svolti quotidianamente).

Il tempo di apprendimento iniziale è variabile da persona a persona. In generale, per ottenere risposte corporee e sensazioni di rilassamento consolidate sono necessari circa un paio di mesi di svolgimento degli esercizi in modo regolare.

 

Per lo svolgimento bastano davvero pochi minuti, potete svolgerlo in qualsiasi momento della giornata: maggiore è la costanza nello svolgimento degli esercizi maggiori e più immediate saranno le sensazioni di distensione e tranquillità.

COSA E’ IL TRAINING AUTOGENO?

Il training autogeno (T.A.) e' una tecnica di rilassamento ideata dallo dello psichiatra Johannes H. Schultz a partire dalle sensazioni fisiche che i suoi pazienti riportavano durante le sedute di ipnosi. Si suddivide in Training Autogeno (T.A.) di base, il più conosciuto e composto da sei esercizi (a cui si può aggiungere un esercizio facoltativo e personalizzato) e Training Autogeno superiore.

A COSA SERVE IL TRAINING AUTOGENO?

Il Training Autogeno ha lo scopo di promuovere il rilassamento psicofisico della persona attraverso lo svolgimento di sei esercizi di base che, seguendo una specifica sequenza, portano ad una serie di modifiche corporee. In particolare il Training Autogeno:

-         favorisce il rilassamento, lo svuotamento della mente e il benessere generale della persona,

-         permette di recuperare energia,

-         migliora la concentrazione e la qualità del sonno,

-         è utile nella gestione dello stress e di alcuni sintomi somatici, 

-         è efficace nella gestione dell’ansia,

-         permette di smorzare la risonanza emotiva e di gestire meglio le situazioni in cui le emozioni sono troppo forti,

-         promuove l’ascolto e la conoscenza del proprio corpo e delle proprie tensioni favorendo una maggiore introspezione e consapevolezza di sé.

 

QUANDO E’ EFFICACE IL TRAINING AUTOGENO?

-         In generale, il Training Autogeno favorisce una distensione emotiva ed una percezione di calma e tranquillità che aiuta ad affrontare al meglio situazioni stressanti (es. un esame, una performance sportiva etc.),

-         promuove il recupero di energie psicofisiche nei momenti di sovraccarico lavorativo e stanchezza, nelle situazioni in cui la persona, ad esempio, fatica a “staccare la testa” da pensieri lavorativi e non riesce a rilassarsi in modo adeguato,

-         se correttamente usata è una tecnica efficace nella gestione degli stati di ansia ed è un valido sostegno nel trattamento dei disturbi d’ansia (es. attacchi di panico) e in alcuni disturbi psicofisici (es. insonnia),

-         con modifiche specifiche il Training Autogeno viene utilizzato anche nella preparazione al parto.

CONTROINDICAZIONI DEL TRAINING AUTOGENO

Il Training Autogeno come molte tecniche non è adatto a tutti. Va quindi appreso con un professionista perché ci sono casi in cui la tecnica per essere applicata richiede alcune modifiche e casi in cui la tecnica può non essere consigliata. Questa valutazione viene fatta dal professionista, che ne valuta l’efficacia caso per caso tenendo conto della vostra storia, anamnesi, problemi di salute, struttura di personalità etc.

Un esempio molto comune riguarda il periodo del ciclo mestruale femminile che, in alcuni casi, rende necessario modificare leggermente la tecnica e lo svolgimento di alcuni esercizi. Altre condizioni mediche che richiedono attenzioni particolari nell’applicazione della tecnica sono, ad esempio, l’infarto miocardico, stati febbrili etc. Altre condizioni, come alcuni disturbi psichiatrici, possono rendere sconsigliabile l’utilizzo del Training Autogeno.

Rivolgersi ad un professionista che abbia svolto una formazione specifica sul Training Autogeno è la migliore garanzia!!!

COME AVVIENE L’APPRENDIMENTO DEL TRAINING AUTOGENO

Il Training Autogeno può essere appreso sia individualmente che in gruppo. Nel nostro studio potete trovare entrambe le possibilità.

La modalità di apprendimento più efficace dipende dallo scopo di ciascuna persona. Se, ad esempio, si vuole imparare il Training Autogeno per rilassarsi e riuscire a svuotare meglio la mente dai pensieri può essere efficace l’apprendimento in gruppo. Se invece, lo scopo è quello di utilizzare il Training Autogeno come tecnica per la gestione dell’ansia può essere più consigliabile l’apprendimento individuale perché permette una maggiore personalizzazione della tecnica e perché generalmente il Training Autogeno, in questi casi, viene inserito come parte di un percorso psicoterapeutico più ampio.

La persona interessata e il professionista decidono insieme come è meglio procedere caso per caso. Nel nostro centro ci occupiamo di Training Autogeno sia individuale che in piccoli gruppi. Nella fase iniziale di apprendimento si consiglia di avere una certa regolarità nello svolgimento del training, ad esempio, una volta al giorno (dura davvero pochi minuti!) e possibilmente in condizioni tranquille (un ambiente il più possibile silenzioso e confortevole).

Una cosa importante che insegna il Training Autogeno è l’ascolto di sé stessi, il rispetto dei propri ritmi, l’attenzione ai propri bisogni, per questi motivi si sconsiglia l’utilizzo di ausili audio o video nello svolgimento del Training Autogeno: rispettarsi, andare alla propria velocità e prendersi il tempo necessario per ascoltarsi è importante!

Soprattutto nella fase iniziale la condivisione ed elaborazione con il professionista delle proprie sensazioni ed emozioni o eventuali difficoltà è un momento di apprendimento e crescita personale fondamentale per lavorare al meglio sui contenuti, anche emotivi, che possono emergere nello svolgimento della tecnica.  Dopo la fase iniziale di apprendimento ciascuno è totalmente autonomo nello svolgimento del Training Autogeno.

Come abbiamo detto, il Training Autogeno non è una tecnica magica ma può essere davvero utile per lavorare sull’unità mente-corpo, per favorire una distensione psicofisica oltre a permetterci di essere maggiormente in contatto con noi stessi. Se hai voglia di saperne di più o ti piacerebbe provare contattaci!

  • Wix Facebook page
  • Instagram Icona sociale

Seguici:

CESPAB - Via Ca' Magno, 2 - Padova;  info@cespab.itTel: 349 860 1680

                  Via Volta, 7 - Abano Terme; info@cespab.itTel: 347 276 5206